Chi mi conosce bene, conosce anche la mia passione smodata per i pic-nic. Che non so da dove proviene, non mi ricordo pic nic da piccola, non credo fosse un abitudine dei miei genitori. Forse ne avrò fatto solo uno… si, uno me lo ricordo ma possibile mi sia rimasto così nel cuore?

Boh…non so davvero… fatto sta che ho la mania dei pic-nic e di tutto ciò che gli ruota intorno. Inclusi i cestini da pic–nic: uno bellissimo l’ho acquistato proprio un anno fa ad un’asta di beneficenza per i terremotati dell’Emilia, realizzato dalle sante mani di una persona deliziosa, che allora non conoscevo e che oggi è mia amica (lo potete ammirare qui, nella picnic story).

Sessione fotografica all'aperto, Roma. Foto bambina all'aperto durante un pic-nic. Roberta Garofalo, Fotografo professionista di Maternità, Neonati, Bambini e Famiglie, Roma
Vediamo quindi come fotografare persone all’aperto, magari con contorno di pic-nic! Le mie sessioni all’aperto, di inizio autunno e primavera, vengono organizzate appositamente per essere trasformate in “pic-nic shooting”: un appuntamento fisso ormai, per tutte le mie mamme-clienti che mi ri-portano i loro bambini per trascorrere una giornata all’aperto, una micro sessione di 30 minuti per ogni bimbo, ma anche un’occasione per chiacchierare e conoscersi, tutte insieme sull’erba, per salutarci e farle tornare a casa, felici come bimbette e con qualche scatto nuovo.

Questo piccolo evento le mie mamme lo adorano e se dimentico di organizzarlo mi tampinano; tra un servizio e l’altro spesso passano un paio di anni, in questo modo hanno la possibilità di rinnovare ciclicamente il book dei propri cuccioli: un modo spensierato per fermare il tempo… il loro… ed anche il mio!

Sessione fotografica all'aperto, Roma. Foto bambina seduta sul prato. Roberta Garofalo, Fotografo professionista di Maternità, Neonati, Bambini e Famiglie, Roma

Dunque, la premessa era doverosa per farvi comprendere come io sia ossessionata dai pic-nic. Ma in questa sessione in particolare, con la bellissima Beatrice, il pic-nic non l’ho deciso io! Sono arrivata nella casa della sua nonna, ho perlustrato tutto il giardino per scegliere la location migliore e poi e’ accaduto un fatto che ha cambiato tutto: Beatrice mi ha mostrato le sue meravigliose pentoline, piattini di ceramica e coccetti colorati, tutti tra il rosa cipria ed il melanzana…ed è stata la fine! Per tutti i presenti…la fine!

Sessione fotografica all'aperto, Roma. Foto bambina a piedi scalzi sull'erba. Roberta Garofalo, Fotografo professionista di Maternità, Neonati, Bambini e Famiglie, Roma

Perché mi sono ricordata dei miei coccetti quando giocavo a “mamma e figlia” nel giardino di campagna dei miei nonni, sotto un pergolato di vite che mi proteggeva con la sua ombra profumata. E mentre la mente si apriva a questo ricordo…ecco arrivarne un altro ancora più prorompente: riguardo quel giardino, dove ora saltellava la piccola Beatrice… e mi sembra di averlo già visto, di esserci già stata, con mia madre almeno 15 anni prima.

Sessione fotografica all'aperto, Roma. Foto bambina con cesto di fiori. Roberta Garofalo, Fotografo professionista di Maternità, Neonati, Bambini e Famiglie, Roma

È stato un misto di gioia e dolore, sono corsa dalla nonna a raccontarle la mia sensazione ed insieme abbiamo iniziato un viaggio a ritroso nel tempo. Perché se non capivo dove-quando-come, non potevo trovare la concentrazione per iniziare lo shooting: ero troppo in balia delle emozioni e dei ricordi. E risaliamo nel tempo ad un torneo di carte per beneficenza, dove accompagnai mia madre, esattamente in quel giardino, almeno 15 anni fa. E finalmente la testa si placa.

Sessione fotografica all'aperto, Roma. Foto bambina all'aperto durante un pic-nic. Roberta Garofalo, Fotografo professionista di Maternità, Neonati, Bambini e Famiglie, Roma

Inutile dirvi che è stato uno shooting molto particolare: per il piacere di aver ritrovato persone e volti che avevo già visto; per aver capito che la mamma di Beatrice l’avevo conosciuta in un momento di spensierata gioventù per entrambe; per aver sentito di nuovo il calore di mia madre, fortissimo, accanto a me in quel giardino; per la bellezza, la simpatia e la vivacità della piccola Beatrice; per la straordinaria disponibilità della sua nonna alla quale ho solo detto, dopo aver visto i coccetti di Bea: “per favore, se ha delle tovagliette o foulard o pezzi di stoffa tutti nei toni che vanno dal rosa al melanzana, me li può procurare?” e dopo due minuti mi sono ritrovata praticamente in un negozio di tessuti straordinari!

Sessione fotografica all'aperto, Roma. Foto bambina all'aperto durante un pic-nic. Roberta Garofalo, Fotografo professionista di Maternità, Neonati, Bambini e Famiglie, Roma

Ecco, questi sono alcuni scatti di quel meraviglioso pomeriggio d’estate, in un’indimenticabile location persa nella memoria ma ritrovata, che ha ricoperto di petali profumati gli angoli dolorosi del mio cuore,  che mi ha fatto ritrovare la gioia dei coccetti dimenticati …e che mi ha anche permesso di dimenticare…. solo per un pomeriggio…che vado pazza per i pic-nic…pur avendo scattato il pic-nic di Beatrice!

Lascia un commento a questo post, se ti va. Lo leggerò con piacere!