Spesso i neo genitori mi chiedono come prepararsi ad un servizio fotografico di ritratto neonato. Perchè la nascita di un bambino è il momento più prezioso che la vita ci possa donare. Ed è un momento unico, per ogni bambino che viene al mondo. Vederlo nascere, prendere forma nello spazio reale e non più immaginario è un momento che ci trasforma: quando lo viviamo, la nostra stessa esistenza prende un significato inaspettato.

Per questo motivo, una sessione fotografica neonato deve essere celebrata e fermata per sempre nella nostra mente, affinchè possa in seguito trasformarsi in memorie tangibili, ricche di forme, espressioni e dettagli che non ricorderemo più. Perchè i nostri occhi avranno davanti immagini sempre nuove del nostro bambino in evoluzione continua che, di volta in volta, si sostituiranno alle precedenti. Per questo motivo, l’importanza della nascita e la bellezza di un neonato meritano una sessione di ritratto specifica.

come-prepararsi-ad-un-servizio-fotografico-per-neonato

Il mio approccio nel ritrarlo considera fattori determinanti per il risultato finale che desidero: la preferenza di una luce soffice e naturale; tessuti morbidi ed organici, con textures che restituiscono fotograficamente questa particolare visione artistica.
Il mio stile può essere definito in poche parole: minimalista, delicato, emozionale, avvolgente, contemporaneo.

Amo palette di colori naturali e caldi per costruire set tono su tono; avvolgo i miei bambini in candidi bozzoli di garza di lino o pashmine naturali, che rievocano quello spazio avvolgente e misterioso che li ha accolti per 9 lunghissimi mesi.
Li ritraggo senza molti fronzoli, nella loro bellezza più semplice e vera.

Fotografare i neonati è un’esperienza diversa con ogni bambino.
Proprio come ogni adulto, hanno la loro personalità, amano alcune posizioni e ne odiano altre. Idealmente, le sessioni procedono meglio quando i bambini dormono profondamente, ma se decidono di rimanere svegli, sono io che mi adeguero’ a loro.
I bambini che mantengono il sonno mi consentono pose più specifiche mentre i bambini svegli si sentiranno più comodi e protetti se li avvolgerò in fasciature.
Entrambe le situazioni produrranno immagini bellissime.

Solitamente do alcune indicazioni ai genitori nei giorni precedenti alla sessione:

– loro in primis devono mantenere la calma e non stressarsi! Se i genitori sono nervosi o agitati, i bambini avvertono lo stesso stress!
– preferisco intervenire subito dopo la poppata: mi occuperò della digestione e del cambio, prima di addormentarli;
– per addormentare e posizionare un neonato, pazienza e calma sono doti assolutamente necessarie. I miei movimenti saranno molto, molto lenti. Vi addormenterete voi genitori, solo a guardarmi.

Una volta terminata la parte di ripresa del bambino nelle varie posizioni, inizierà la fase più emozionante e coinvolgente in assoluto: il primo ritratto con mamma e papà … ossia il suo (e vostro) primo ritratto di famiglia.
E allora si che scenderanno lacrimoni di commozione …. ve lo assicuro!

Se desideri maggiori informazioni sulle mie sessioni neonato, leggi QUI

Se invece desideri prenotare una sessione fotografica scrivimi QUI